associazione culturale katyn


 SOLIDARIETA' ALLA DIREZIONE DELL' OSPEDALE DI NIGUARDA (dopo l' ennesimo squadrismo dei soliti prepotenti)

riceviamo e pubblichiamo una lettera di un cittadino che vuole difendere la libertà dai nuovi fascisti:

Spett. Direzione Sanitaria dell' Ospedale di Niguarda
la presente è per esprimere la mia solidarietà nei Vostri riguardi,  e il mio disappunto per le azioni squadristiche effettuate da gruppi antagonosti presso la  direzione del Vostro Ospedale Sabato 12 Aprile.

Ho appreso la notizia della occupazione direttamente dal loro sito:
http://consultoriautogestita.wordpress.com/2014/04/12/milano-occupazione-della-direzione-sanitaria-di-niguarda/

Putroppo questa è l' ennesima dimostrazione dell' atteggiamento intollerante, totalitario e prepotente di questi gruppi di dittatori (che purtroppo spesso  vengono lasciati prosperare impunemente nelle nostre città) , ed in particolare del gruppo denominatosi "consultoria autogestita", che da anni effettua a Milano azioni di prevaricazione e illegalità (ad iniziare dalla occupazione abusiva dell' edificio dove hanno sede in via dei Transiti, 28 MIlano).

Tanto per dare un' idea di che gente si tratti,  questi personaggi sono soliti girare alle loro manifestazioni con cartelli del tenore di quello allegato (vedi foto fuocoaicav), cioè invocando ci dare fuoco ai CAV con gli obiettori dentro.

In generale questi personaggi vogliono imporre un regime totalitario dove venogno aboliti i più elementari diritti dei cittadini.


  • Non ammettono la democrazia e la libertà di espressione di chi abbia idee diverse dalle loro (garantita dalla Costituzione Italiana) e ad esempio aggrediscono sistematicamente i gruppi che non la pensano come loro  (che hanno regolari permessi della Questura per effettuare le loro preghiere per la vita in determinati punti della città in alcuni giorni dell' anno)..
  • Vorrebbero negare il diritto alla  coscienza del personale sanitario, obbligare tutti ad effettuare aborti contro coscienza, e discriminare i lavoratori (licenziarli o non assumerli) per le loro convinzioni etiche.
  • Non tollerano che ci possano essere strutture che cercano di fornire supporto alle madri in difficoltà (e magari salvare qualche bambino dalla soppressione) , e vorrebbero scacciare i CAV e gli altri enti di volontariato simili dai nosocomi. Cosa assurda, perchè vorrebbe dire privare le donne in difficoltà di un supporto utile.
  • Non tollerano nemmeno che i feti abortiti possano essere seppelliti in base ad un elementare principio di pietà   (vedasi link: http://consultoriautogestita.wordpress.com/2013/10/29/no-ai-cimiteri-per-feti-ed-embrioni/) , perchè per loro devono essere trattati come rifiuti e basta.
  • Non ammettono  che si possa pregare per strada.  Di fatto vorrebbero eliminare la libertà religiosa e di culto (forse si riferiscono anche alle cappelle e alle altre strutture religiose che si trovano all' interno dei nosocomi).

Insomma questi gruppi fanatici e intolleranti sono privi di ogni minimo elemento di civiltà, umanità, rispetto degli altri
Fedeli solo alla prassi e all ideologia intollerante che si tramanda dagli anni 70.

Ovviamente l' Italia è un paese libero e tutti possono manifestare le loro idee. Ma proprio per questo motivo non possiamo assolutamente tollerare l' illegalità, la violenza, lo squadrismo, le occupazioni abusive, le imtimidazioni , le vere e proprie istigazioni a delinquere (vedi  anche foto istigazione alla violenza.jpg) e i "diktat" di chi vuole non manifestare le sue idee, ma imporre la sua dittatura prepotente a tutti.

Vi invitiamo quindi ad effettuare le azioni che riterrete opportune per denunciqre questa gente che vuole dare fuoco ai CAV con gli obiettori dentro, anche per garantire la sicurezza del personale sanitario e di tutti i degenti dell' Ospedale.

lettera firmata
Make a Free Website with Yola.