associazione culturale katyn


 QUANDO LE ISTITUZIONI LASCIANO I CITTADINI IN BALIA DEI DITTATORI

CENTRI SOCIALI DI MILANO:

LIBERTA' DI  DELINQUERE E DI FESTEGGIARE I PROPRI REATI

L' immagine sottostante proviene dal sito del CS Cantiere, un gruppo di nazisti rossi  che da anni occupano Milano, imponendo la loro legge di prepotenza e schiavitù ai cittadini di questa città, assurdamente tollerati da amministrazioni e istituzioni.

Occupano interi palazzi, predicano le occupazioni abusive delle case popolari; fomentano occupazioni anche di scuole e di università; impediscono con le loro squadracce anche le azioni giudiziarie, come gli sfratti esecutivi. Imbrattano muri, finestre, stazioni...  In pratica la legge a MIlano sono loro

E non parliamo dei reati annessi e connessi , come apertura di attività commerciali non dichiarate, ristoranti, bar, palestre, mercatini, senza alcuna autorizzazione, senza norme di sicurezza o igieniche e senza pagare tasse.

E non parliamo poi degli scontri con la polizia, della resistenza alla forza pubblica, delle spedizioni punitive verso Enti ed Istituzioni (o verso chi non la pensa come loro), ecc.

Una forma di delinquenza peggiore della mafia e della camorra, perchè almeno questi agiscono di nascosto e sono perseguiti da magistratura, istituzioni e media. Invece i delinquenti del CS Cantiere, sono ignorati dai "fustigatori di costumi" attuali, e  pretendono di ammantare la loro delinquenza con motivazioni politiche, esaltano i loro reati e fanno addirittura "feste" pubbliche per celebrarli.

La pagina sotto rappresentata mostra che anche quest' anno questi sgherri, non contenti di occupare abusivamente interi palazzi (come quello di p.le Selinunte, occuperanno anche le aree pubbliche, che appartengono a tutti i cittadini di Milano, cioè le piazze.  Del resto anche lo scorso anno nel periodo estivo, i milanesi hanno dovuto subire i diktat di questo Stato nello Stato, che pretende di imporre le loro leggi e di appropriarsi degli spazi pubblici come se fossero loro i padroni della città.






Make a Free Website with Yola.