Da non credere.

Gli illegittimi che denunciano l' "illegittimita' " !!!

Robe da non credere. Certo ne hanno di faccia di melma questi balordi (finche' glielo lasciano fare!).

Sul sito dei centro criminale "ss-Fornace" troviamo (fra gli inviti a spettacoli pornografici e concerti di punkabestia) un link dal titolo "Un mese di lavoro illegittimo vale 15mila euro...".

Avete capito bene.  Quelli che fanno delle illegittimita', dell' abuso, del reato, del menefreghismo la loro bandiera, adesso denunciano le "illegittimita'" (altrui).  Sarebbe ora di mandarli in galera, come si merita chi, non solo viola la legge, ma addirittura ha la spudoratezza di invocare l'  applicazione della legge contro gli altri.

Sul medesimo sito troviamo anche un invito a chiudere le "Casa Pound".   Anche qui vediamo lo stesso atteggiamento da stronzi senza pudore. La doppia morale, da sempre patromonio dei dittatori comunisti.  Da una parte sposare l'  illegalita'  e le occupazioni abusive, e criminalizzare chi cerca di sgomberti e di chiuderti,  Dall' altra invocare pero' la mano dura della legge verso i propri nemici.         Da una parte le istituzioni vengono delegittimate e negate.  Dall' altra, quando fa comodo, vengono invocate! 

Certo, tutti i centri sociali illegali, sia di destra che di sinistra vanno chiusi.   Ma non solo le case pound;  tutti i ladri e criminali vanno sgomberati e i loro siti  web che fanno istigazione a delinquere vanno chiusi.

Si dimostra una volta di piu' che questi finti "antagonisti" e "anarchici" sono in realta' il braccio armato del regime piu' dispotico e dittatoriale e statalista che possa esistere.

Approposito, avete notato che i "contestatori" di ss-fornace adesso se ne stanno molto piu' buoni di prima.  Essendo salite al potere amministrazioni piu' gradite (sia a Milano che a Rho), adesso non li vediami piu' tutti i week end a fare manifestazioni per strada, e assaltare e intimidire nei consigli comunali.  Anche la lotta alla "Expo" sembra molto sfumata.  Forse adesso i Kompagni, diventeranno sostenitori dell' Expo.  Basta che faccia cose :"di rilevanza pubblica" (come diceca il sindaco di Rho) e allora va tutto bene.   Che questo poi comporti tasse e salassi per gli italiani per mantenere le ennesime sovrastrutture "sociali" parassitarie a loro non gliene frega piu' nulla.  Tanto i centri sociali le tasse non le pagano. E nemmeno l' ICI.  E il cemento "rosso" potra' dilagare tranquillamente con la benedizione di anarchici e centri fetenti-nazi-antisociali.


Make a Free Website with Yola.