FARISEI DEL TERZO MILLENNIO

I centri sociali difendono il popolo? Ma non ci facciano ridere...

Visto che siamo in tempo natalizio, ci viene in mente nostro Signore.

Il quale , si sa, era buono con tutti,  tranne che con una categoria di persone.  Non tollerava i FARISEI;  gentaglia con la puzza sotto il naso, capace solo di criticare e distruggere, e di criticare tutti quelli che fanno qualcosa nella società.

Oggi i FARISEI sono i centri sociali e tutta la mafia comunista. Tutti i giorni eccoli a sputare veleno. E contro chi?  Guarda caso contro quelli che nella società si sbatte e fa qualcosa.  Tutti costoro vengono aggrediti perchè "non assumono abbastanza", perchè "lasciano i precari", perchè "speculano",  perchè  "cementificano il territorio", ecc. ecc. 

Qualcuno potrebbe chiedere a questi centri "sociali":  Ma voi che c... fate per dare lavoro alla gente? Quanti sono i vostri lavoratori dipendenti? Quanti soldi contribuite a far finire nelle casse dello Stato? Che pensione date ai pensionati?

In realtà i centri "sociali", non solo danno un contributo ZERO alle esigenze lavorative del popolo, ma lottano accanitamente per DISTRUGGERE qualsiasi possibilità di lavoro e sviluppo.

Ultimamente ce l' hanno a morte con l' Ente Fiera di Milano. Dicono "ecco, avete visti la Fiera, che doveva creare tutto questo sviluppo, e invece...".

Ora, potrà anche essere vero che la nuova fiera non ha portato tutto il benessere e lo sviluppo del mondo.  Ma comunque qualcosa ha fatto. Se non si fosse fatta nemmeno lei,  anche quello sviluppo (fiere, indotto, commercio, tasse, occupazione...) non ci sarebbe stato.   Quindi prendersela con chi qualcosa ha fatto, accusandolo di non aver fatto abbastanza, è proprio il tipico atteggiamento da Farisei razza di vipere.

Del resto i centri sociali  sono contro tutto, e non solo la Fiera.  Contro l' Expo, contro la TAV, contro l' energia atomica, contro gli OGM, contro le autostrade, contro le tangenziali, contro le ferrovie, contro i supermercati, contro le Banche, contro gli Aeroporti....Pure contro le scuole  (dicono che verranno costruite sul terreno del Sindaco...)   L' unica cosa verso cui non sono "contro" sono i graffitari maiali che imbrattano i muri.

Se il mondo fosse deciso dai centri sociali, saremmo tutti morti di fame e di freddo. Altro che "proteste contro il precariato".  Saremmo come in Corea del Nord o la Birmania.

Il famoso "precariato" sarebbe un lusso da leccarsi i baffi nel regime anarco-comunista-ecologista  che i nuovi FARISEI del terzo millennio vorrebbero imporci.