Esposto alla Questura per le istigazione a delinquere e apologia di reato della Fornace e del Cantiere

Spett. Questura di Milano
La presente e' per farvi conoscere (nella foto allegata) uno striscione apparso qualche giorno fa sulla cancellata dell' edificio in via San Martino, 20 a Rho, occupato illegalmente da un gruppo di malviventi che si denominano "centro sociale sos fornace".
Del resto la foto si puo' trovare anche sul sito internet di questi individui  (www.sosfornace.org).
Lo striscione recita: " quello che ci siamo presi e' solo una piccola parte di quello che ci spetta".
Non si capisce per quale motivo, a queste persone, debba "spettare" l' edificio in via San Martino, 20, e terreno attiguo, che sono di proprieta' della ditta Eigenman-Veronelli.
Ditta che ci ha assicurato di  non aver mai venduto lo stabile al centro "sociale" in questione, ne' di aver mai autorizzato estranei ad entrarvi. E anzi di aver effettuato esposti e denunce in merito.
D'  altro canto non ci risulta che a qualcuno sia consentito appropriarsi della roba altrui, come "risarcimento" unilaterale di eventuali torti subiti.
Altrimento chiunque potrebbe legittimare qualsiasi furto e rapina e giustificarle come "risarcimento" di ingiustizie vere o presunte di cui sarebbe stato vittima.
 Quindi lo striscione apposto indica una chiara apologia di reato ed istigazione a delinquere. Oltre che di eversione allo Stato.
Anche  perche' costoro affermano trattarsi di una "piccola parte",  e quindi preconizzano ulteriori (e piu' massicce)  appropriazioni indebite di altri beni mobili o immobili.
Nello striscione accanto si esprimono anche minacce, affermando  "guai a chi tocca gli spazi sociali... la fornace non si sgombera!".
In tal modo vengono posti  sotto minaccia tutti coloro (autorita', forze dell' ordine, ecc.)  che intendessero far rispettare la legalita' e il diritto violati sgomberando l'edificio occupato abusivamente.
Essendo tutto cio' e' di una gravita' inaudita e tale da mettere a repentaglio non solo la sicurezza pubblica, ma anche l' esistenza stessa delle nostre istituzioni democratiche e civili. si segnala il tutto, alle forze di sicurezza per ogni azione che riterranno di effettuare.



Make a Free Website with Yola.