associazione culturale katyn


il regime totalitario oggi è "verde" !!!

LA SCEMENZA ECOLOGISTA DILAGA SU TUTTI I MEDIA. NON NE POSSIAMO PIU'

Ormai siamo alla paranoia e alla fissazione da malati mentali.  Dalle radio, alle reti RAI e Mediaset , dai giornali alle riviste, non si sente parlare che di cose "ecologiche".   Sembra che l' ecologia sia ormai l' unico argomento rimasto ai minus-abens "intellettuali" attuali (buoni solo a riecheggiare come scimmie il conformismo dominante), e l' unica cosa che dovrebbe interessare agli italiani.  I quali invece non ne possono più di queste menate.   

Su Striscia la Notizia dedicano servizi di denuncia del grande "crimine" della cattura degli uccellini migratori (orrore). E per i cani randagi.

uccellini e cani abbandonati: il top dei problemi degli italiani... secondo Striscia la Notizia e il regime TV RAI-MEDIASET

Su Radio 24 passano ore a parlare delle le Olimpiadi "eco-sostenibili". 

Su Radio 105, fra un turpiloquio e l' altro,  ti mandano in onda la pubblicità degli animalisti che celebrano la petizione al parlamento europeo per impedire gli esperimenti medico-scientifici con gli animali (che invece servono a salvare vite umane).

In TV ti propinano ogni 5 minuti la pubblicità della Tim, dove una faccia da pesce lesso  ti catechizza sul fatto  che "una passione che dovremmo avere tutti dovrebbe essere quella dell' ambiente" e che  "Riciclare dovrebbe essere la passione di tutti, perché è bello dare una seconda vita alle cose"- Nessuno glin dice di andare a lavorare e di occuparsi di cose serie???

Italiani, facciamoci un regalo: spegnamo la TV quando c' è questo tizio!

Per non parlare della Brambilla che ad ogni  tre per due compare al tg5 e tg4 coi Beagle in braccio.

Tre Re Magi con canile...

E per non parlare delle Iene, finta trasmissione dissacrante, trasgressiva e anticonformista, ma realmente allineata al più squallido conformismo ambientalista.   Fanno tramissioni per difendere i "pannelli fotovoltaici" e denunciare quelli che (per impedire il saccheggio della bolletta elettrica degli Italiani)  vorrebbero fermare le sovvenzioni statali agli spacciatori del fotovoltaico.  Fanno cioè il CONTRARIO esatto di quello che dovrebbe fare una trasmissione di inchiesta e denuncia sociale. Spacciandosi perà per "contestatori"...(non si sa bene di cosa).


Per non parlare delle litanìe infinite degli idioti contro il circo, che trovano posto molto volentieri, nei media radiofonici e TV


chi è più animale? Chi sta dentro o chi sta fuori dal Circo?

Se gli animali nel circo "soffono",  che dire dei bambini vivisezionati negli ospedali, coi soldi pubblici?  Ma ovviamente nessuna trasmissione radio-televisiva "di denuncia" parlerà mai del  problema dell' aborto. E nessun animalista andrà mai a fare picchetti fuori dagli ospedali per impedire la VIVISEZIONE UMANA.


UN REGIME COME LA COREA DEL NORD  (o peggio, perchè almeno lì celebrano un umano, e non un animale)

Insomma una vera e propria DEMENZA collettiva. O meglio un REGIME. Come quello della Corea del Nord.  Là si deve celebra Kim Jong-un. Qui si celebra la madre Terra.  Si inneggia al nuovo regime "eco-sostenibile" e si mettono gli animali al posto degli uomini.


Il regime Coreano, e il nostro regime "eco-compatibile". Chi è più scemo?


E i Comuni Italiani, colossali grassi parassiti ed enti inutili e dannosi (ingrassati coi nostri soldi), non hanno niente di meglio da fare che partorire ordinanze per "difendere gli animali dai botti di fine anno".    Si distinguono in questo senso soprattutto quelli  politiamente corretti di sinistra, come Milano  Gli stessi  che, per essere ligi al conformismo LGBT dominante,  celebrano i matrimoni gay, creano i servizi "antidiscriminazione"  e invitano i bambini a non parlare più di mamma e papà (e di Gesu Bambino).

  A Milano l' aria non è più pulita... E i disoccupati crescono.

Un mondo di  rimbecilliti e scimmie.  Hanno buttato il cervello all' ammasso e fanno solo quello che gli detta l' idelologia del momento.


UN MONDO SENZA PLASTICA

Qualcuno dirà che anche la cura dell' ambiente e dell' ecologia sono cose che servono.

Ma non è questo il punto.  Di cose utili e necesarie a questo mondo ce ne sono tantissime.

L' errore (voluto) è proprio quello di prendere una cosa, assolutizzarla e farla diventare la cosa più importante, se non l' unica:  una FISSAZIONE alla quale, chissà perchè, devono subordinarsi tutte le altre.  E' il metodo di tutte le ideologie e tuti i regimi.  E' quello che siccedeva nel '68 quancdo i problemi del "proletariato" e della "lotta di classe" era l' unica cosa importante su cui concentrarsi (e sprangare la gente).

Insomma siamo di fronte a qualcosa che viene spacciato come una forma di grande responsabilità e impegno civile, ma in realà è una deformazione mentale, un abbaglio, una fissazione, una paranoia. E anche una forma estrema di egoismo e disprezzo dell' umanità (lasciamo il nostro bell' ambiente verde e incontaminato... e che gli uomini si impicchino pure, chissenefrega).

Del resto di cose importanti a questo mondo ce ne sono tantissime, ma non se ne fa una malattia.  Prendiamo ad esempio la plastica.  Cosa sarebbe il nostro mondo senza plastica?  Un disastro. Molto peggio che un mondo con qualche tacca in più di CO2 nella scala della concentrazione atmosferica.

E allora? Immaginate un panoama culturale dove tutti, su tutti i canali tv e radio ti parlano dell' importanza della plastica e dei problemi che ci sarebbero se non ci fosse. E invitassero la gente a produrre plastica ed usare plastica...
Sarebbe una follìa. Ma non è nè più nè meno della follia e dell' indottrinamento VERDE  che stiamo vivendo.


siringa di plastica. La plastica ha salvato milioni di vite umane.Più importante del "global warming".

Make a Free Website with Yola.