La nostra associazione denuncia l' uso ideologico delle istituzioni da parte delle amministrazioni di sinistra.

Quando vanno al potere, i partiti di sinistra, senza pudore, abusano dei loro poteri (e dei soldi dei contribuenti) e trasformano le amministrazioni in agenzie per fare propaganda ideologica di parte.

Dimostrando di non avere alcun senso della libertà e della democrazia, ma solo il senso del REGIME.

Un esempio tipico è la decisione del Comune di Rho di prendere parte, COME ISTITUZIONE IN QUANTO TALE, alla macia Perugia-Assisi del 25 Settembre, e addirittura di istituire PULLMAN (al prezzo politico di 5 Euro per le persone sotto i 25 anni), per recarsi alla manifestazione.

Ricordiamo a tutti, che la marcia Perugia- Assisi è una manifestazione con una impostazione politica e ideologica ben precisa, che fa capo al pacifismo di stampo catto-comunista legato alle sinistre.

E non è assolutamente giusto che sia l’ ISTITUZIONE "COMUNE" a partecipare a questa cosa, coinvolgendo in tal modo TUTTI i cittadini obbligatoriamente (in quanto tutti rappresentati dal vessillo comunale e tutti forzati a contribuire), e privandoli della loro libertà di avere o non avere le proprie opinioni politiche ed ideologiche.

ADERIRE A QUESTE MANIFESTAZIONI NON E’ CERTO COMPITO DI UNA AMMINISTRAZIONE, MA DEVE ESSERE LASCIATO A PARTITI E ALLE ASSOCIAZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE.

I "compagni" non hanno capito che sono stati eletti solo per amministrare un Comune, e non per fare i padreterni.

Affermare, come fanno i sostenitori della cosa, che si tratta genericamente di una manifestazione “per la pace” e che “la pace deve andare bene per tutti” è una affermazione demenziale, che, lungi dal giustificare la loro posizione, dimostra ancora di più la natura liberticida e totalitaria della gente di sinistra.

Infatti, e' proprio questo il punto: pretendere che le proprie ideologie debbano andare bene per tutti!!!

E' proprio tipico dei dittatori pretendere che le loro idee siano “super partes” e tutti vi debbano aderire..

Certo, tutti siamo per la pace, ma ci sono tanti modi diversi di vedere la pace.

Per lo stesso motivo ci sono decine di partiti politici e migliaia di associazioni in Italia: tutte si richiamano agli stessi valori, ma tutti in moodo diverso!.

Solo a Cuba (e negli altri residui regimi comunisti del mondo) c’è il partito unico della “pace”.

Ricordiamoci sempre il maggiore “pacifista” della storia è stato STALIN.

Oltretutto nessun vero “pacifista” farebbe una manifestazione per la pace senza includere, come elemento dominante, la lotta all’ ABORTO, che è la principale causa di morti nel mondo.

Ci chiediamo perché l’ amministrazione di Rho non ha istituito Pullman per il Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione. Anche quella era una manifestazione per l’ "amicizia fra i popoli" (e chi potrebbe essere contrario all’ amicizia dei popoli???). O perché non ha istituito pullman per la macia Macerata-Loreto, anch’ essa ispirata alla pace e alla fratellanza universale?

La nostra associazione denuncia la colossale ipocrisia delle sinistra, sempre pronti a scendere in piazza per difendere la “loro” libertà, contro gli abusi di potere dei perfidi“fascisti” o “leghisti” che mettono il sole delle Alpi nell’ arredamento scolastico o fanno i “giri della padania”. Ma sempre pronti ad imporre le loro ideologie e i loro simboli a tutti, quando sono loro al potere.

Basti pensare alle “bandiere arcobaleno” allegramente issate da quasi tutte le amministrazioni rosse sui pennoni comunali (o nei siti Internet istituzionali, compreso quello di Rho) con la scusa della “pace”.

Pace, che adesso non interessa più così tanto, visto che a bombardare il popolo libico non è il perfido Bush, ma il“democratico” Obama.