Rho 28-5-2010
Leggiamo dai manifesti affissi in citta' che il centro (a)sociale Fornace ha intenzione di fare un "festival", dove , fra le altre cose, celebrera' i "5 anni di OCCUPAZIONE/AUTOGESTIONE".
Questi  figuri sono bravissimi nell' ipocrisia del linguagio, e cioe' nell' inventare parole edulcorate per nascondere (e ribaltare) la verita'.
Parlano di "occupazione", quando si tratta di "furto". Parlano di "autogestione" quando si tratta di "abuso".
Praticano l' illegalita' e il disprezzo delle regole (cioe' l' anti-socialita'  allo stato puro) , pero' si fanno chiamare "centro SOCIALI".
Del resto queti metodo e questo linguaggio lo conosciamo bene. Li abbiamo ampiamente sperimentati nella storia recente, con i regimi nazisti, comunisti, gli anni  '70..., ecc.
Rimane il fatto che la verita' non si puo' cambiare con la "cosmesi" e le menzogne.
Quelli di "Fornace" sono e rimarranno solo dei ladri, dei delinquenti e dei dittatori. E dei nemici del popolo, che non soporta i disonesti, tanto piu' se si ergono a "paladini della giustizia".
Il fatto che siano coccolati dai media e dalla stampa  (sempre pronta a far loro pubblciita'  e chiudere un occhio, o tutti e due sulla loro illegalita'), non contraddice questa verita'. Anzi la conferma.
Tutti i tiranni della storia hanno sempre goduto del favore e della omerta' compiacente dei salotti bene, dei grandi giornali, di parte della cosiddetta "cultura"......
Sappiano comunque tutti coloro che frequenteranno l' edificio di via San Martino, che commetteranno essi stessi violazione di proprieta', e si renderanno complici dei delinquenti .
 
Associazione Culturale katyn