Burocrazia, tar e centri sociali bloccano tutto (tranne i delinquenti rossi)

La produzione decresce e la recessione avanza. Tutti si chiedono perchè.

Ma il motivo è molto semplice:  in Italia non si può più fare più nulla.  Tutti infatti viene sistematicamente bloccato e impedito dalla allegra brigata dei NAT (NO-A-TUTTO).

No global, centri a-sociali, comitati pseudo-civici , legambiente, Green Peace , wwf, con l’  alleanza delle quinte colonne nelle istituzioni e soprattutto nella magistratura stanno bloccando praticamente ogni forma di attività.  Anche respirare è diventato un crimine, visto che produciamo CO2.

Nel nostro territorio verrà effettuata l' Expo 2015.  Tale evento potrà anche fare schifo,  ma è una della  poche occasioni di crescita (e di occupazione) nei prossimi anni.  Senza parlare del fatto che è stato approvato dalla maggioranza della popolazione (opposizioni comprese).  

Eppure la macchina da  guerra NAT (diretta dai criminali dei centri sociali)  si è scatenata e sta facendo di tutto per sabotarla.  Dimostrando così la sua natura dittatoriale e "fascista", di chi se ne infischia della volontà popolare e vuole imporre a tutti il suo volere con la prepotenza.  

Certo è lecito avere idee diverse ed essere contrari a qualcosa. Ma sono i metodi che caratterizzano i tiranni, non i contenuti.

Il metodo è il solito della propaganda disonesta e insinuante Qui non si vuole scovare il malaffare e l’ abuso (cosa giusta e lecita).  Si vuole sfruttare pretestuosamente il malaffare (vero o presunto) per bloccare tutto e per potere acqua al proprio mulino antagonista.

Si vanno a pescare solo i casi dubbi. Si trasformano sospetti in certezze di colpevolezza.  La magistratura apre continue inchieste (che spesso vanno a finire in niente, ma comunque servono ad agitare le acque e delegittimare ogni cosa).   E tutto viene bollato come “speculazione” e “malaffare” e criminalizzato.    Del resto è facile criticare e demolire (soprattutto da parte chi non fa nulla).  Un gioco al massacro che blocca sistematicamente tutto.

Propaganda usata come arma impropria per portare acqua alla ideologia comunista, che vede come fumo negli occhi in modo preconcetto ogni iniziativa privata, o collaborazione con i  privati.

Questo modo di fare non riguarda solo l’ Expo.  Praticamente tutto ciò che avviene sul nostro territorio viene sabotato dai NAT.   Dalla Fiera, al Piano Alfa, alle ristrutturazioni dei quartieri degradati, alla TEM… Perfino i binari dei treni!

E’ nota infatti la battaglia contro la costruzione del terzo binario da parte dei soliti noti.  Sono gli stessi che poco prima si erano stracciati le vesti perché il “trasporto pubblico” non viene incentivato.  E poi però protestano anche quando si mettono i binari….  Robe da non credere.

I NAT si spacciano come santerellini, difensori del popolo e del territorio.  Ma invece sono i principali nemici del territorio e della gente.  Sono coloro che il territorio lo impoveriscono e  lo deprimono, distruggendo ogni possibilià di sviluppo e anche di lavoro per le nuove generazioni.  Fanno svanire investimenti di milioni di euro, che andranno altrove, mentre la nostra gente si immiserirà sempre più.  Tanto a loro che gliene frega!

Quello che fa più specie è vedere la grande condiscendenza di parte della magistratura verso questa gente. 

Negli ultimi anni abbiamo visto il TAR bloccare tutto, e fare le pulci a tutto, ma quasi sempre quello che veniva da una parte sola.  

I Farisei, quelli che sputano solo veleno, accusano e condannano tutti, bloccano tutto non esistevano solo ai tempi di Gesù Cristo.  Pure oggi sono molto attivi.

Un' ultima considerazione.  Tutto viene crimnalizzato e bloccato in nome della "legalità".   Tutto tranne la delinquenza organizzata dei centri sociali, che possono continuare a commettere reati e farne apologia e impunemente.

 

 
Make a Free Website with Yola.