QUELLI CHE FANNO RESPIRARE L' AMIANTO AI LORO ADEPTI... e adesso fanno le prediche sulla "salute del territorio"

Leggiamo sul sito della Fornace (ardente) una menata incredibile contro un ponte a Mazzo di Rho, inaugurato il 28 Luglio, e che nasconderebbe chissà quali losche manovre (da parte della precedente amministrazione "ciellina").  LEGGI
Il "pezzo è emblematico per dimostrare quanta faccia di tolla senza pudore alcuno alberghi  in questi loschi individui ladroni e fascisti rossi di nome FORNACE.
I signori si "indignano" e fanno le pulci ai "cattivi"  che non avrebbero rispettato regole, procedure, diritti, territorio... ecc. ecc. Ohibo'!
Ma senti da che pulpito viene la predica!  Dal pulpito di un gruppo di dittatori che rubano la proprietà altrui da anni, fanno feste abusive notturne rovinando la vita alla gente, non pagano le tasse, se ne fregano di tutto e di tutti, inneggiano all' anarchia!
E questi avrebbero il coraggio di fare la "predica"  agli altri.
Leggiamo nel pezzo delirante: "...saremmo di fronte ad un preoccupante atteggiamento di scarso rispetto delle istituzioni per la tutela del territorio e della salute..:".
Avete letto bene!  Loro parlano di "preoccupante atteggiamento di scarso rispetto...".  Che animi nobili e gentili!  Parlano di rispetto proprio loro, che fanno i padroni in casa degli altri da 5 anni, e inneggianio alle occupazioni abusive, e alla distruzione di ogni forma di democrazia e legalità!.
Proprio loro parlano di salute!  Quelli che hanno fatto respirare amianto a centinaia di ragazzi  , accalcati in un capannone fatiscete e senza norme di sicurezza (e, appunto, con l'  amianto dentro).
Loro che fanno della speculazione sul territorio e del menefreghismo fascista la loro bandiera e la ragione della loro esistenza.  Già, perchè è speculazione anche e soprattutto rubare terreni ed edifici e dichiararsi PADRONI della roba degli altri !!!

Roba da non credere.
Ma c'  è un ' altra considerazione da fare.
Gli "antagonisti"  che durante la passata amministrazione erano sempre in piazza a sbraitare e a fare incursioni squadristiche  nei convegni altrui (ricordiamo il convegno sul territorio del novembre 2009, dove sono entrati coi megafoni tappando la bocca ai relatori e imponendo la loro propaganda alle persone presenti)  adesso si limitano a qualche articolo sul loro sito web.
Cambiata anmministrazione, e divenuta del loro colore gradito,  se ne stanno buonini... i "contestatori".
Contestatori dei miei stivali!  Vanno il val di Susa a far finta di fare la guerra.
Servi del regime.  Mercenari del potere dominate. Falsi e ipocriti.
Molto meglio il "ciellino" Zucchetti.  Lui sì che aveva il coraggio di sparare contro le caste dominati e le protezioni di cui godono.
Solo Zucchetti parlava contro la Fornace, i furti di immobili "anarchici", le loro violenze e angherie a cui era sottoposta la popolazione circostante  ) (e i Rhodensi tutti).  Solo Zucchetti denunciava le omissioni di istituzioni (ASL, Finanza, ecc.)  che lasciavano circolare le carovane ROM con le mercedes e i braccialetti d'  oro, perseguendo invece gelaterie e bar per ogni minima infrazione.
Per questo Zucchettti se n' è dovuto andare. E sono rimasti invece i soliti "di sinistra".  Quelli che non contestano niente.   E tanto meno i loro amici dei centri sociali.  Che sentitamente ringraziano. E non disturbano il manovratore.

Angelo Mandelli

 

Make a Free Website with Yola.