2009


Venerdi 28 novembre scorso si è svolta la ennesima "manifestazione" promossa da una serie di sigle comuniste.  

All' interno di queste sigle, ci sono associazioni di veri e propri delinquenti (centri sociali ,  come sos-fornace) che stanno in edifici altrui, okkupati, e in pratica RUBATI ai legittimi proprietari,

Ora, chi difende i delinquenti, solidarizza con la loro delinquenza e collabora con loro  è pure lui un delinquente.

Ecco la lista dei delinquenti e dei loro amici, tratta dai manifesti (ovviamente abusivi) con cui i "manifestanti" hanno impiastricciato la città di Rho e dintorni.

Centro Sociale Fornace, Comitato No Expo, Studenti In Movimento, Coll. Oltreilponte Nerviano, La Spinta!, Intelligence Precaria/San Precario, Rsu Agile/Eutelia Pregnana, Slai Cobas Alfa, Flmu Alfa, Fiom Sempione, Cub Rho E Legnano, Slai Cobas Rho, Comunisti Sinistra Popolare Rho, Comunisti Uniti Rho Magenta, Rifondazione Comunista Nord Ovest Milano, Giovani Comunisti, Sinistra Critica

Sappiamo che la menzogna e la faccia tosta dei comunisti è infinita, e che questi non hanno il senso del pudore e della morale.  Per loro infatti la "verità" coincide con il loro interesse politico.

Però ci piacerebbe sapere con che faccia di bronzo  certa gente pronta a sparare accuse dalla mattina alla sera contro tutte le illegalità, le ingiustizie e gli abusi possibili della società, può far finta di niente (anzi essere solidale) nei confronti di chi pratica l' illegalità e il furto conclamato (e fa apologia di reato).

Magari sono contro la "mafia".  Però fanno finta di ignorare la mafia dei centri sociali abusivi.

Squallidi personaggi, spregevoli e infami.

Purtroppo il muro di Berlino è  crollato nei paesi comunisti, ma non a Rho. Dove questa gente continua a manifestare tutta la propria arroganza e prepotenza, e menzogna.




Lordamento dei muri della stazione di Rho, da parte dei centri a-sociali.  Immaginatevi che nuova "giustizia" potrà portare questa gente, se andrà al potere, visto che fanno della prevaricazione e dell' abuso la loro "bandiera". Immaginatevi come la povera gente potrà essere "tutelata" da chi non è capace nemmono di rispettare i muri delle case, o i muri pubblici. Troveranno qualche scusa sicuramente per uccidere o prendere per il naso coloro che gli stanno antipatici... Il regime fascista rosso è il peggiore.



I centri asociali, protestano  per la "speculazione",  In realtà i veri speculatori sono loro. Si considerano i padoni della città, abilitati a fare tutto quello che gli pare sui muri privati e pubblici. Qui siamo alla stazione di Rho, dove i dittatori si accaniscono in particolare con il simbolo del Comune (che figura nel sottopasso, vedi immagine sottostante) . Amano ricoprirlo coi loro manifesti, a testimonza della loro sete di potere e di dominio (vedi immagine sopra, dopo i raid dei balordi dittatori)