TURCHIA: AMNESTY INTERNATIONAL DENUNCIA LE VIOLENZE, MA SOLO DA UNA PARTE!

2 giugno 2013

In tutti i telegiornali di oggi abbiamo sentito la stessa cantilena: "Amnesty International denuncia la violenta repressione della polizia ad Istambul".
Chissà perchè Amnesti International, non ha denunciato la violenza dei manifestanti, che hanno bruciato auto e autobus e mandato all' ospedale decine di poliziotti.
O forse che i diritti umani vanno difesi da una parte sola?



In generale, avete mai sentito Amnesty International prendersela con le violenze dei dimostranti e dei rivoltosi durante le manifestazioni di piazza?   Li avete mai sentito denunciare le orde di "antagonisti" o "centri sociali" che tirano bottiglie molotov (o estintori) alle Forze dell' Ordine, sfasciano vetrine,  briciano auto e motorini, fanno barricate per le strade delle citt', imbrattano muri, ecc. ecc.?
Noi no. Non loi abbiamo mai sentiti.

Abbiamo sempre denunce a senso unico  sulla "cattiveria" delle Forze dell' Ordine o delgi Stati.

E allora ci viene il sospetto che Amnesty non sia una associazione per difendere i diritti umani, ma una associazione politica che deve difendere la sua ideologia e  l' egemonia del pensiero unico di sinistra nel mondo.


Make a Free Website with Yola.