ROMA - RHO : stessi metodi, stesso fascismo rosso. Stessa mafia.

Bonanni zittito e insultato

Scontri all'Auditorium di via Rieti durante la protesta di fascisti rossi al grido di «servi» e «ladri»

LA MANIFESTAZIONE

Bonanni aggredito e insultato dai delinquenti rossi

Scontri all'Auditorium di via Rieti durante la protesta di fascisti rossi  dei centri anti-sociali al grido di «servi» e «ladri»



ROMA - Un gruppo di 40-50 fetenti i ha fatto il suo ingresso nell'Auditorium di Via Rieti, dove'era in corso la presentazione del libro del segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni. «Il tempo della semina». Evento a cui partecipano anche i leader di Cgil e Uil, Camusso e Angeletti. I manifestanti e il servizio d'ordine sono venuti a contatto.

ALLONTANATI CON LA FORZA - I contestatori, che si sono definiti lavoratori autoconvocati, hanno inneggiato allo sciopero generale e urlato slogan contro la Cisl: si sono rivolti ai presenti gridando «fascisti», «il contratto non si tocca» e «vergogna, vergogna», «ladri» e «servi». Alcuni manifestanti sono stati allontanati con la forza da parte del servizio d'ordine, davanti all'auditorium hanno esposto lo striscione «Contro il patto sociale sciopero generale» e «noi la crisi non la paghiamo». Nel parapiglia sono cadute piante e transenne e un uomo di 74 anni si è fatto male a una spalla ed è dovuto ricorrere a cure mediche. All'esterno il gruppo di  "manifestanti" se ne è andato.

 

Make a Free Website with Yola.